martedì 28 ottobre 2014

Non solo pasticceria

Non si vive di sola pasticceria. 
Anche se spesso sono portata a crederlo. 
Quando ami il tuo lavoro, quando il lavoro non è solo lavoro ma è anche la tua passione e parte di te, spesso fai fatica a guardarti attorno e vedere "il resto". 
Non c'è orario, non c'è lo sbuffare per arrivare a fine giornata e il guardare l'orologio perché i minuti non passano mai. 
Ci sono piuttosto le giornate che non bastano e le troppe idee che non hai tempo di sviluppare e da segnarti subito per non perderle per strada. 
C'è il non capire di molti che ti trovano pazza perché per loro è irrinunciabile l'uscire alle 6 dall'ufficio o il tornare a casa e avere sempre e tutto il tempo per cucinare, leggere, pulire casa e rilassarsi. 
Ma non li biasimo è come se parlassimo insieme arabo e latino. Due mondi, bianco e nero, il sole e la pioggia. Si dice che il mondo è bello perché è vario, no? E giustamente ognuno ha le proprie priorità. 


Però ogni tanto ti togli la giacca e il cappello, poggi spatola e frusta, chiudi i libri, il pc con le ricette, respiri e pensi a a quel famoso "tutto il resto". 

E ti rendi conto che non sei solo Pasticceria. 
Ma che sei anche una donna a cui a volte piace mettere i tacchi su cui ti senti un aliena e tirare fuori la femminilità sempre nascosta dietro quella meravigliosa giacca bianca. 
Sei una figlia, con la voglia di abbracciare i tuoi e passare del tempo con loro, fargli sentire che ci sei, che quando ne hanno bisogno sai essere il loro divano come loro sono sempre stati per te un paracadute.
Sei l'altra metà di una mela che ti manca non avere sempre accanto, ma che sai esserci comunque e dovunque sia in quel preciso istante. Che non vedi l'ora di riabbracciare. E sai che prima o poi ti potrai addormentare su di lui tutte le sere, continuando a inseguire i sogni insieme, tra difficoltà, complicità e magia.
Ti rendi conto che sei l'ingranaggio di certe amicizie che sono nate per caso e di cui ora non potresti fare senza. Amici che non ti fanno sentire sola anche se sono a troppi chilometri di distanza, ma con cui condividi qualcosa che non si può misurare, che oltrepassa il tempo e lo spazio. Che c'è e basta e si capisce con uno sguardo e un abbraccio.
Ti ricordi che sei una penna in cerca d'autore perché nella scrittura stai bene, ti riesci a esprimere come in nessun altro modo e ti ci rifugi qualsiasi cosa accada.


Sei tante cose, sei tanti sogni e tanti casini. Sei bella quando sorridi e buffa quando ti arrabbi. Sei un panda quando piangi e testarda come pochi quando sei convinta. Cioè sempre.. 
Sei un sacco di cose, alcune che conosci già, tante altre ancora da scoprire. 
Sei fantasia, signorina fantasia.

1 commento:

  1. Decisamente splendido...siamo noi, e speciali per questo.. ❤️

    RispondiElimina